Ugento: il Premio Messapia da parte dei giovani a Mirko Corsano e Massimo Colaci

Foto

Si arricchisce ulteriormente la lista degli ospiti del Premio Messapia 2019, che andrà in scena a Torre Mozza, marina di Ugento (Lecce), il prossimo 24 agosto.
Per quanto concerne la Sezione Sport, oltre alla già annunciata campionessa paralimpica Nicole Orlando, a ricevere il riconoscimento da parte dei giovani organizzatori saranno Mirko Corsano Massimo Colaci.

Mirko Corsano, classe 1973, cresciuto ad Ugento, dopo la gavetta con la Pallavolo Falchi Ugento (dove ricopriva inizialmente il ruolo di schiacciatore), fu ingaggiato dalla Maxicono Parma, con cui esordì in Serie A1 nella stagione 1990/91 e con cui vinse gli scudetti 1991/92 e 1992/93; militò poi in A2 con la Materdomini Volley, Italkero Modena e Asystel Milano. Nel 1998 esordì in Nazionale, a Fidenza, in un’amichevole vinta per 3-0 dagli azzurri contro l’Australia.
Nel 1999 fu ingaggiato dalla Lube Banca Marche Macerata; divenne libero titolare del team biancorosso e della Nazionale. Con la squadra marchigiana, della quale è recordman assoluto di presenze in gare ufficiali (oltre 320), vinse uno scudetto, tre Coppe Italia, una Supercoppa Italiana, una Champions League e tre Coppe CEV. Lasciata Macerata nel 2010, è passato alla M. Roma.
Con la Nazionale, con cui ha superato le 200 presenze, ha vinto il Mondiale 1998, gli Europei 1999, 2003 e 2005 (in quest’ultima manifestazione venne indicato come miglior libero del torneo), e due edizioni della World League, oltre alla medaglia di bronzo ai Giochi olimpici di Sydney 2000. Nel 2008 ha preso parte ai Giochi di Pechino, venendo eletto miglior libero della manifestazione.
Nel 2012 ha smesso di giocare per diventare allenatore. Durante gli ultimi mesi della stagione 2013-14 è stato chiamato da Sebastian Swiderski, capo
allenatore di ZAKSA Kędzierzyn-kozle, ed è diventato suo collaboratore, vincendo insieme la Coppa di Polonia.
Nel mese di maggio 2015 diviene secondo allenatore della nazionale maschile italiana.
È attualmente team manager e direttore sportivo dell’Aurispa Alessano.

Massimo Colaci, classe 1985, gioca nel ruolo di libero nella Sir Safety Umbria Volley (Perugia). Iniziò anch’egli la sua carriera nella Pallavolo Falchi Ugento, squadra della città di origine e residenza sua e della sua famiglia. Qui iniziò giocando da palleggiatore, ma la sua propensione per la difesa lo convinsero a dedicarsi al ruolo di libero. Con la formazione leccese scalò i campionati minori, giungendo nel 2006 alla Serie B1.
Nel 2007 venne ingaggiato dal Volley Corigliano, che lo lanciò sul palcoscenico della Serie A1. Poi la BluVolley Verona e la Trentino Volley.
La sua carriera nella Nazionale italiana inizia nel 2014. Il suo esordio in campo con la maglia azzurra è avvenuto il 13 giugno contro la Polonia.Prende parte alla spedizione azzurra ai Mondiali 2014 e nel 2015 vince la medaglia d’argento alla Coppa del Mondo e quella di bronzo al campionato europeo, nel 2016 conquista l’argento ai Giochi della XXXI Olimpiade e nel 2017 l’argento alla Grand Champions Cup.
Nel campionato 2017-18 si trasferisce alla Sir Safety Umbria Volley di Perugia, vincendo la Supercoppa italiana 2017, due Coppe Italia e lo scudetto 2017/18.

Il prossimo 24 agosto Corsano e Colaci saranno insigniti del Premio Messapia Sezione Sport a Torre Mozza, in occasione della serata di gala organizzata da giovani tra i 16 e i 23 anni nell’ambito della ProLoco Beach Junior (costola giovanile della ProLoco Beach di Gemini).

I loro nomi si aggiungono a quelli, già annunciati, di Luce OrsiAdriano NuzzoLuciana Esposito Nicole Orlando. Nel corso della serata anche un premio alla memoria di Renata Fonte, vittima innocente di mafia. L’organizzazione si riserva di rivelare nei prossimi giorni i nomi degli altri premiati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *